Ass. Cult. Puntozero

 

 

 

 

 

 

Alla pratica professionale Stefano Ferrando affianca attività didattiche e di promozione della cultura fotografica, portate avanti dall’associazione culturale Puntozero di cui è fondatore.

Le origini dell’Associazione Puntozero sono da ricercare nel collettivo informale Cagliari Stenopeica® nato dalla volontà di Stefano Ferrando e Pier Paolo Perra. Dal 2012 Cagliari Stenopeica® ha organizzato workshop con l’obiettivo di diffondere la cultura della fotografia “senza lente”, una tecnica tanto semplice quanto ricca di potenzialità espressive in cui la strumentazione fotografica è ridotta al suo grado zero, permettendo così di concentrarsi esclusivamente sulla visione e di recuperare un rapporto diretto e non mediato con la fotocamera.

Dallo stesso desiderio di diffondere la cultura fotografica nel 2016 viene fondata l’Ass. Cult. Puntozero che trova sede, nei primi anni di attività, nello spazio di coworking Lab Vega. Alle attività legate alla tecnica stenopeica si aggiungono workshop dedicati alla fotografia analogica, seminari con professionisti del settore e presentazioni di libri fotografici. A disposizione dei soci viene installata una camera oscura permanente e creata una biblioteca in libera consultazione.

Dopo aver maturato diverse esperienze collaborando con realtà come La Bottega della Luce o l’Accademia d’arte Santa Caterina e aver partecipato a iniziative di protagonisti della scena fotografica regionale come Su Palatu Fotografia o il BìfFoto Festival, Puntozero continua il suo percorso ampliando sempre più il suo raggio d’azione. La fotografia viene affrontata a trecentosessanta gradi, intesa come strumento di dialogo e processo comunicativo. Nell’ottica di restituirne la complessità, Puntozero intende includere tutte quelle discipline che le ruotano attorno: per questo motivo trovano spazio anche corsi dedicati all’editing, alla grafica editoriale e al diritto d’autore.